Pavia Tour Logo
palazzo_mezzabarba-intro_1

Palazzo Mezzabarba

Splendido palazzo barocco sviluppato su tre piani; tra una singolare bellezza architettonica e una gran numero di affreschi interni ospita oggi il municipio della città.

Considerato uno dei più significativi esempi di Barocchetto lombardo, fu costruito su progetto dell’architetto Giovanni A. Veneroni a partire dal 1726. Tre piani si elevano al di sopra del manto stradale. Due grandi portali simmetrici si aprono sulla facciata. L’interno di Palazzo Mezzabarba è a pianta ellittica. Lo scalone interno conduce direttamente al salone da ballo, che oggi costituisce l’aula consiliare.
La Sala Consiglio (nota anche come sala da ballo) è ricca di stucchi conserva un ciclo di affreschi con soggetti mitologici realizzati da Giovanni Angelo Borroni tra i quali spiccano “la sapienza e la virtu che trionfano sul vizio”. L’edificio custodisce due interessanti affreschi, opera di Mengatti. Si tratta dell’Immacolata Concezione e di San Carlo Borromeo.
La Sala Giunta ( Sala fiamminga) dove troviamo una pittura a tempera, completa e continua, delle pareti con iconografie “alla fiamminga” con grandi scene di villerecce con tipi popolareschi festanti.